domenica 5 gennaio 2014

Panettone, ricetta

Durante le feste, con la scusa di stare insieme e chiacchierare, abbiamo cucinato e mangiato a più non posso.
Quando ho visto questa ricetta che spiegava in modo semplice come fare il panettone, ho voluto cimentarmi.

Ingredienti:
500g farina Manitoba
1 cucchiaino di sale
75g zucchero di canna
2 cucchiaini di lievito secco attivo naturale
Buccia grattugiata di 1 arancia
Buccia grattugiata di 1 limone
1 uovo
4 tuorli
1 bustina di vanillina
150ml di latte tiepido
175g di burro fuso
75g di uvetta
70g di frutta candita
70g gocce di cioccolato
1 albume per glassare (facoltativo)
Sciogli il lievito nel latte tiepido. Lascialo agire per almeno 10 minuti. In una ciotola mischia la farina con il sale, lo zucchero e la vanillina. Aggiungi le bucce grattugiate, le uova precedentemente sbattute, il burro e il lievito. Se necessario aggiungi farina e lavora fino ad ottenere una palla elastica. Lascia lievitare in forno (spento!), coperta da un panno umido per 3-4 ore.
Aggiungi l’uvetta, la frutta candita (a noi non piace, quindi non l'ho messa), la cioccolata e lavora finché non sono ben amalgamate. Poni l’impasto in uno stampo profondo del diametro di 18cm, fai una croce con un coltello e lascia lievitare nuovamente per 1-2 ore.
Io ho usato una banalissima pentola in inox che ho accuratamente rivestito di carta forno. Nel caso vogliate provare, ricordatevi che deve essere tutta in metallo altrimenti in forno eventuali manici in plastica fonderebbero!
Spennella la superficie con l’albume (facoltativo). Cuoci a 200°C per 15 min, poi abbassa a 180°C per 40-45 min, finché l'aspetto del panettone risulti dorato.
Questa era la ricetta originale. Io ho apportato una piccolissima modifica.
Con tutti gli albumi delle uova avanzate, avevo preparato le meringhe mentre il panettone lievitavaaaa e lievitavaaaaaaaa.
Perciò, solo a cottura ultimata, ho spennellato un po di avanzo dell'impasto delle meringhe (che altro non è che albume montato a neve con zucchero a velo),sul panettone che ho rimesso in forno spento per una decina di minuti, cioè il tempo necessario perchè il velo di glassa si "meringasse".
 Che ve ne pare?
Con questo post partecipo all'iniziativa "ruba la ricetta" di Mammabook e Diario di una creamamma

15 commenti:

  1. E' normale mangiare di più durante le feste ed è normale lamentarsi dopo :))!
    Buonissimo deve essere il tuo panettone, ti rubo una fettina e ti faccio tantissimi auguri per un felice anno nuovo!
    Buona Epifania!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti offro la fettina nel piattino molto volentieri! Auguri anche a te!

      Elimina
  2. E' la seconda ricetta per il panettone che mi incuriosisce così tanto...mi sa che la proverò!!!
    E buona Epifania!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. segna segna e poi fammi sapere a te com e' venuto. Il trucco sta nel farlo lievitare taaaaaantooooooo

      Elimina
  3. Bellissimo, davvero hai fatto il panettone in casa?! Il prossimo anno è mio!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Coraggiosissima!!! Dovrei provare: gli ingredienti di quelli confezionati son da brivido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io non avevo mai avuto il coraggio fino ad ora, ma il tempo nelle feste e' una gran cosa! ti permette di tentare cose che voi umani...mai avreste pensato di poter fare!

      Elimina
  5. Nooooooo, rimango a bocca aperta! Da sempre ho avuto la curiosità di farlo, ma il timore di non riuscirci mi ha sempre fermato!
    Questa me la segno senz'altro! Sei stata non brava, BRAVISSIMAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!
    Grazie e buon inizio settimana e buon tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Clara guarda, onestamente basta avere taaaaaanntaaaaaa pazienza per la lievitazione. Il segreto e'tutto qui! Prova! una maga in cucina come te si fara'mica spaventare dal panettone?!

      Elimina
  6. Ma che bello!! l'idea della pentola è geniale... e l'albume usato per meringare il panettone è una trovata sfiziosa... mi sa che proverò presto questa variante, anche se le feste ormai son finite ;)
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sarai mica legata alle convenzioni?! panettone per carnevale va alla grandissima! specialmente se fatto in casa ;-)

      Elimina
  7. Bellissimo! E' la stessa ricetta di Anna che avrei voluto provare anche io! e invece poi... per ora non l'ho fatto ma il tuo successo aggiunto a quello della padrona di casa mi ha convinto: panettone a... Pasqua!
    Geniale l'idea della pentola! Così non ho neanche più la scusa del contenitore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova prova! mi dicono che vendono gli stampi da panettone rotondi e a forma di stella. Magari trovi quella a forma di colomba, così per Pasuq farai un successone! Altrimenti vai di pentolaccia e carta forno come ho fatto io e vedrai che i commensali non andranno per il sottile ;-)

      Elimina
  8. WoW!!! Che bello!
    Ciao! Arrivo dal Link Party di Calendula e Camomilla "Winter Linky Party" e mi sono unita ai tuoi lettori.
    Se ti va di passare da me, sono qui http://coeurdepaindepices.blogspot.it/
    Ciao Ciao!!!

    RispondiElimina