sabato 29 dicembre 2012

La calza della Befana, versione "classica"

..."la Befana vien di notte, 
con le calze tutte rotte
con la scopa di saggina
viva viva la nonnina!"...
Prepariamo la calza della Befana!
Disegniamo su un cartoncino il cartamodello
che riporteremo sulla stoffa.
Io ho usato del pile in modo da non dover fare l'orlo. Per lo stesso motivo andrebbero bene anche il feltro o il pannolenci.
Ritagliamo tenendoci più larghi di almeno 1cm.
Per fare il gancio tagliamo un rettangolo di stoffa 12x3 cm. che piegheremo e cuciremo. Chi non fosse pratico con ago e filo può tranquillamente utilizzare la colla a caldo per tutto il lavoro.
Sovrapponiamo le due metà e fissiamole con degli spilli .
Ora cuciamo seguendo il disegno.
Non vi preoccupate se le due metà non coincidono perfattamente perchè a fine lavoro possiamo rifinire tagliando la stoffa in eccesso.




A questo punto possiamo sbizzarrirci con le decorazioni. 
Io avevo quelle retine che contengono arance, mandarini, cipolle, aglio e ho pensato che avrebbero reso bene l'effetto "toppa sgualcita".

Quindi fissiamo dei pezzi irregolari di retina di diversi colori e qualche bottone di diverse dimensioni,
ricamiamo il risvolto della calza per impreziosirla ed irrobustirla...

...ed ecco pronta la nostra calza della Befana morbidosa per i più piccoli!

A breve seguirà una versione rivisitata in chiave moderna.
Con questo post partecipo all'iniziativa  "le-calze-della-befana" di Floriana Madre Creativa e Serena Ideamamma.

3 commenti:

  1. grazie per aver partecipato, è un progetto molto carino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per la simpatica iniziativa

      Elimina